In attesa che il comparto crociere riparta, dopo il lungo stop dovuto all’emergenza covid, ho deciso di scrivere questo post perché i dubbi sulle crociere sono ancora tanti.
Molti clienti sono incuriositi da questo tipo di vacanza ma non sono ancora del tutto convinti e cercano maggiori informazioni e qualche rassicurazione in più prima di procedere con la prenotazione.
Se si viene consigliati bene, la vacanza sarà un successo!
Infatti molti clienti, una volta rientrati dal viaggio, vengono a ringraziarmi per la splendida esperienza vissuta.
Se sei una di quelle persone che vorrebbe partire per la prima volta in crociera ma ha troppi interrogativi per farlo, questo è l’articolo che fa per te.

Chi può partire in crociera?

Quando dico che la crociera è una vacanza adatta a tutti non scherzo. Da 6 mesi in su, sono tutti benvenuti a bordo e tutti possono apprezzare le comodità di un viaggio su una nave da crociera.
Negli ultimi anni, sono state tantissime le navi varate ed ormai si fa davvero fatica a trovare qualche difetto a questi enormi “hotel sul mare”.
Che sia una vacanza per single, per coppie o famiglie, le navi da crociera possono offrire il comfort e i servizi secondo le preferenze di ciascun cliente.

Partire per la prima volta in crociera: pro e contro

Partire per un viaggio in crociera vuol dire unire la visita di più destinazioni senza mai cambiare realmente posto. Durante un tour, i luoghi da visitare cambiano, così come gli hotel dove soggiornare. In crociera invece, la vostra cabina vi accoglierà dal primo giorno per salutarvi poi il giorno dello sbarco. Il lato positivo è quello di non dover continuamente fare e disfare la valigia, avere tutto comodamente appeso negli armadi ed a portata di mano. Potrebbe non essere un fattore di vitale importanza ma posso assicurarvi che avrete sicuramente più tempo libero da dedicare alla vacanza.

Tuttavia, una vacanza in crociera non può essere paragonata ad un viaggio in libertà. La giornata sarà scandita da vari appuntamenti: ci sarà l’orario di sbarco e quello di imbarco (importantissimo, da rispettare per non rischiare di rimanere fermi nel porto della città, salutando da lontano la nave), l’orario per il pranzo e la cena, per le attività e gli spettacoli. Insomma, nulla è lasciato al caso e tutta la giornata seguirà uno schema ben preciso. Chi ama vivere la propria vacanza in libertà, potrebbe sentirsi stretto in questi ritmi.

Scoprire più destinazioni in pochi giorni

Secondo me, il viaggio in crociera è una combinazione perfetta sotto molti punti di vista. Prima tra tutti, la possibilità di scoprire più destinazioni in pochi giorni.
Durante un itinerario di 7 giorni, si possono visitare circa 6 posti diversi e questo fa si che, una volta studiate le mete, si possa decidere di tornare in un posto per visitarlo meglio.
A me è capitato proprio con l’itinerario delle isole greche; mi sono perdutamente innamorata della magnifica Santorini, così romantica e fotogenica ed ho capito di voler tornare per trascorrere una vacanza più lunga e visitarla meglio.

Dormire a bordo di una nave da crociera

Come in un hotel, anche a bordo di una nave da crociera c’è la possibilità di scegliere la tipologia di camera.
Si parte della standard, la cabina interna che, come dice il nome, non ha finestre. Le dimensioni sono contenute e la percezione di un luogo così chiuso, sopratutto se state per partire per la vostra prima volta in crociera, potrebbe non essere piacevole.
Poi si passa alla categoria intermedia, le cabine con finestra. Si tratta di un grande oblo, da dove potrete ammirare l’esterno ma che non potrà essere aperto.
Ed infine le mie preferite, le cabine con balcone. Le scelgo sempre, quando sono disponibili, perché amo sedermi all’esterno, sopratutto durante la navigazione ed ascoltare il rumore del mare. Pensa ad una bella colazione sul proprio balcone, cullati dal movimento delle onde, ammirando l’orizzonte o la nuova meta, a cui ti avvicini lentamente.

Mangiare in crociera

“Lasciate ogni dieta o’ voi che entrate”. Questo dovrebbe essere il messaggio apposto all’ingresso della nave perché mangiare in crociera è una delle attività preferite a bordo.
Immensi buffet a colazione, pranzo e cena con tutte specialità della cucina locale ed internazionale. Non può mancare l’angolo show cooking con piatti preparati al momento con prodotti sempre freschi ed una grande scelta anche per chi ha intolleranze o allergie.

Per trascorrere qualche ora senza pensare a nulla ed essere coccolati dall’inizio alla fine, consiglio di prenotare il turno di cena nel ristorante principale. Ogni sera piatti diversi, che si ispirano alla località appena visitata, sapientemente cucinati dagli chef e serviti da simpaticissimi camerieri. Non mancano i ristoranti a tema, con menù à la carte, per trascorrere una serata particolare, magari per festeggiare un avvenimento importante oppure un compleanno.

Divertimenti a bordo delle navi da crociera

A bordo delle navi da crociera non ci si annoia mai. Dalla mattina alla sera, le attività organizzate dallo staff di animazione allieteranno il soggiorno e non ti accorgerai di essere arrivato già al porto successivo. Ogni sera verrà lasciato nella tua cabina un “giornale di bordo” contenente tutti gli appuntamenti per il giorno successivo, le aperture dei ristoranti e le attività più disparate.
Ginnastica dolce la mattina, qualche corso di cucina durante il giorno, maxi vendita di profumi al ponte 5, gioco aperitivo prima di cena.

Non mancano le piscine, le sale giochi ed il casino (aperto solo durante la navigazione e dedicato a passeggeri dai 21 anni). Ormai su quasi tutte le navi potrai trovare scivoli per bambini, sale dedicate al mini club dove lasciare i bambini ed i ragazzi durante il giorno, in compagnia di personale specializzato ed approfittarne per delle escursioni più particolari o per un po’ di relax nel centro benessere.

La sera si alterneranno due turni di spettacoli, per permettere a tutti di poter partecipare, ci saranno concorsi e serate a tema. E dopo cena, si prosegue in discoteca. Insomma, ce n’è per tutti.
Un ufficio dedicato si occuperà dell’organizzazione delle escursioni e se vorrai effettuarle in autonomia, basterà scendere e iniziare dal porto la tua giornata alla scoperta della destinazione.

Le nuove regole a bordo della navi da crociera

Purtroppo, a partire da marzo scorso, il mondo delle crociere ha subito un blocco totale, per garantire la sicurezza dei propri clienti ed evitare problemi nei vari porti di attracco.
Ora, con questa graduale ripresa dei viaggi, anche il mondo delle crociera sta facendo dei piccoli passi avanti, riorganizzando la vita a bordo della navi e le varie attività, in accordo con le regole di distanziamento.
Quindi ci sarà un’occupazione della nave ridotta ed un accesso controllato nelle aree comuni, come teatri, ristoranti e spa. Controlli della temperatura e tutto l’occorrente per una corretta igienizzazione. I buffet dovranno attendere un po’ per ripopolarsi, perché tutti i pasti saranno serviti al tavolo in modo da evitare assembramenti davanti le varie postazioni.

La vacanza in crociera: le domande più frequenti

Lo sai quali sono le domande che mi vengono fatte più spesso?
Magari tra queste ci sono anche le tue:

  • 1.Non è che la mia cabina è sott’acqua?
    Vorrei tranquillizzarti; tutte le cabine sono sopra il livello del mare, anche quelle nel ponte 1. Nei ponti più bassi ci sono i magazzini, aeree di lavoro e cabine del personale.
  • 2.Ma la crociera è solo per persone di una certa età.
    Niente di più falso! Certo non è una vacanza adrenalinica ma da la possibilità di non annoiarsi mai. Tutto il giorno alla scoperta della destinazione, tra escursioni guidate ed in libertà e dal pomeriggio, feste in piscina, aperitivi a tema, cene di gala, spettacoli e discoteca. Insomma, al ritorno servirà un’altra vacanza per un po’ di riposo.
  • 3. Posso portare il mio amico a 4 zampe con me?
    Ecco, un lato negativo è che la vacanza in crociera non è pet friendly. Non sono previsti animali a bordo, di nessun genere o taglia.
  • 4. Quale cabina devo scegliere per sentire meno movimento?
    Dipende molto dalla vostra sensibilità. Sicuramente scegliere una cabina nella parte centrale della nave può aiutare ma se soffrite di mal di mare potrebbe non essere abbastanza. Sia a poppa che a prua il movimento tende a farsi sentire un po’ di più ma le navi sono talmente grandi, quindi non temere l’effetto traghetto.
  • 5. Come dovrò vestirmi per le cene al ristorante?
    Tantissime donne mi hanno fatto questa domanda e per molte risultava davvero un problema perché consideravano la crociera un mezzo lussuoso. Posso rassicurare tutte le persone che lo pensavo dicendo che ci sono zone per tutti i gusti. Di certo, per le cene al ristorante consiglio un abbigliamento più elegante ma senza esagerare. Una bella camicia per gli uomini ed un bel vestitino per le donne. Non c’è obbligo di giacca e cravatta o di strascico.

    Ma la domanda più bella che mi è stata fatta durante gli ultimi 10 anni è “la macchina devo lasciarla al porto o posso portarla con me?”

Se desideri maggiori informazioni sulle partenze a bordo delle navi da crociera oppure vuoi ricevere una quotazione su un particolare itinerario puoi contattarmi senza nessun problema.