Un post diverso dal solito però sempre di viaggi si parla. Non conosci il Sunshine Blogger Award? Te lo spiego io.

Avevo già sentito parlare di questa iniziativa e ringrazio Ilaria di Travel Lilly per avermi nominato nelle scorse settimane. Per me e per il mio piccolo blog è stata davvero una gradita sorpresa e spero ti faccia piacere scoprire qualcosa in più di me, con le domande e risposte dell’intervista che troverai in fondo.

Cos’è il Sunshine Blogger Award

Il Sunshine Blogger Award è una premiazione che viene effettuata annualmente tra i blogger.
Si tratta di premio del tutto virtuale, non si vince niente. Più che altro, è piacevole far conoscere il nostro blog e quello dei blogger che nominiamo, riportando un po’ di noi nelle risposte che diamo.
Le domande dell’intervista cambiano per ogni blogger che assegna il premio per cui sono sempre diverse.
L’ho trovata subito un’iniziativa così divertente!

tazza di caffé davanti computer aperto
Photo by Engin Akyurt on Pexels.com

Le regole del Sunshine Blogger Award

Le regole del Sunshine Blogger Award sono molto semplici. Bisogna creare un articolo in cui spiegare l’iniziativa, citare la persona che ci ha nominato ed inserire il link del suo blog nell’articolo, rispondere alle domande ricevute ed infine nominare altri blogger a cui fare altrettante domande.
Ci possono anche essere delle modifiche. Si tratta, più che altro, di modifiche al numero delle domande fatte durante l’intervista oppure il numero di blog a cui passarlo. Le uniche attività che rimangono fisse sono menzionare il blog che ha ci ha nominato e rispondere alla sua intervista.

Le mie risposte alle domande di Ilaria

Perché hai aperto il tuo Blog? Ho sempre amato viaggiare e condividere le mie esperienze in giro per il mondo. Per questa passione ho deciso di aprire il blog, per dare consigli sulle destinazioni, riportare su di una pagina le emozioni vissute in viaggio, aiutare altre persone nella costruzione dei loro viaggi. In fondo poi è il mio lavoro quello di organizzare vacanze.

Cosa non deve mai mancare nel tuo bagaglio? Tutto l’occorrente elettronico possibile ed immaginabile. Parlo di fotocamera, caricatori per batterie di vario genere, GoPro, stecche per selfie, stabilizzatori. E poi c’è sempre spazio per dei cambi di scorta, non si è mai salvi dalla perdita del bagaglio grande.

Quale è la tua città Italiana, Europea e nel mondo preferite e perchè? In Italia la mia città preferita è sicuramente Roma. Lo so, sono di parte ma ammetto che non è possibile trovarne un’altra più bella. Viverci è un casino, ci sono tante mancanze ma dovunque io vada, so che nessuna città è più bella di Roma. In Europa ho adorato Amsterdam, ci tornerei altre mille volte. E’ così romantica e poetica, i suoi canali, i suoi musei. Mi mancano i dintorni ma so che rimarrei positivamente colpita anche dai piccoli paesini intorno. Per viaggi più lunghi, New York rimane il mio amore più grande. Ci sono già stata due volte e sto attendendo di tornarci. E’ una città dove mi trovo a mio agio fin dal primo momento, è viva, giovane, non si ferma mai.

Quale è stata la tua prima destinazione fuori dall’Italia? Il mio primo viaggio è stato in Germania, durante la scuola, in occasione di uno scambio culturale con un istituto di Först. E’ stata un’esperienza fantastica e dai li ho preso il via con i viaggi. Appena iniziato a lavorare, primo viaggio a Sharm El Sheik e prima esperienza in aeroporto da sola!

In quale città/Stato torneresti e dove non torneresti e perché? Come anticipato, tornerei di certo a New York o comunque negli Stati Uniti perché 3 viaggi, al momento, non mi sono bastati e voglio scoprire sempre di più. Però tornerei un po’ in tutto le mete dove sono stata, ad eccezione di Tel Aviv. Purtroppo so di non averla compresa, perché non mi ha lasciato nessuna sensazione positiva dopo averla salutata.

Dimmi una meta poco conosciuta, magari dietro casa tua, poco toccata dal turismo che vorresti far conoscere. Durante i viaggi a Roma quello che attrae di più è sicuramente il suo centro, stupendo e carico di storia. Però, chi ha più giorni a disposizione,potrebbe optare anche per un nel giro dei castelli romani, con i suoi piccoli borghi e tanta natura. Castel Gandolfo, Nemi per citarne alcune e poi coronare la giornata con una bella cena vista lago.

Quale è una città dove ti trasferiresti e perché? In Italia, credo mi trasferirei volentieri a Firenze. E’ una delle città dove sono tornata più volte in vita mia. Mi piace, so che mi ci troverei bene.

Quale è stato il volo più lungo che hai preso? Quale era la destinazione? Sicuramente quello per Los Angeles, il mio viaggio estivo del 2017. 14 ore no stop da Roma con un comodo volo Alitalia, pasti a non finire e tanti film a bordo.

Quale sarà la tua prossima destinazione? Eh… chissà.. per l’estate 2020 mi sento quasi di puntare sull’Italia. Al massimo rimanere nel Mediterraneo. Il solito viaggio è estivo per quest’anno dovrà attendere.

Ed ora.. le mie domande:

  • A che età hai cominciato a viaggiare?
  • Qual è stato il tuo viaggio più memorabile?
  • Cosa ti ha portato ad aprire un blog di viaggi?
  • Sapresti indicarmi una meta che sogni da tempo?
  • Quale paese ti ha stupito positivamente e perché?
  • Hai mai pensato di trasferirti in una città che hai visitato?
  • Quando sei in viaggio qual’è la sistemazione che preferisci? (Hotel, campeggio, ostello)
  • Sai già quale sarà la tua prossima destinazione?

Le nomination dei Sunshine Blogger Awards

Ora tocca a me con le nomination.
Iniziamo da Karen del blog Spoonfultravels , che conosco da anni e che considero una blogger con la B maiuscola. La sua passione per i cucchiaini presi in giro per il mondo ti farà tanto ridere ed i suoi racconti di viaggio ti faranno emozionare e sognare di partire quanto prima.

Proseguiamo con Danilo e Marcella, due giramondo che scrivono per il blog Profilonomade. Le loro foto mi hanno fatto sentire davvero la mancanza della Thailandia però, con i loro racconti di viaggio sono riusciti a farmi tornare li con il pensiero. Una vera full immersion nel paese del sorriso.

Non dimentichiamoci di Chiara, del blog Clearmente , che seguo da anni sul suo profilo Instagram. Mi sono sempre piaciute le sue foto ed il modo di raccontare la sua vita ed i suoi viaggi.